Approccio funzionale precoce per una riduzione fisiologica delle asimmetrie occlusali

Vai ai contenuti

Approccio funzionale precoce per una riduzione fisiologica delle asimmetrie occlusali

StudioBoschin.it
Pubblicato da dr. Claudio Boschin in Ortodonzia · 28 Gennaio 2022


La Riabilitazione Neuro Occlusale (RNO) di Pedro Planas si basa sul postulato di Claude Bernard (fisiologo, 1813-1873): “La funzione crea l’organo e l’organo determina la funzione”. Planas rinforza l’ipotesi della funzione meccanica masticatoria, sostenendo che uno stimolo muscolare – fisiologico, patologico o terapeutico – genera una risposta adattativa dell’organismo; le ossa alveolari e basali, la posizione dei denti e l’architettura articolare sono il risultato compensatorio dell’azione muscolare masticatoria veicolata dal Sistema Nervoso Centrale (SNC).
Successivamente, quando l’organo è strutturalmente formato, esso stesso vincolerà la funzione. L’esempio classico di correlazione fra funzione, organo e modulazione del SNC la possiamo ritrovare in un soggetto poliomielitico. Esso svilupperà in maniera alterata gli arti, in quanto la funzione muscolare è stata ridotta da una lesione del neurone inferiore di moto a opera del virus Polio.
Tutta la base teorica della RNO è sorretta da 6 punti:
  • legge della minima dimensione verticale;
  • angolo funzionale masticatorio (AFMP);
  • 1a legge: sviluppo postero-anteriore e trasversale (ossa e denti);
  • 2a legge: sviluppo verticale di premolari e molari;
  • 3a legge: sviluppo verticale degli incisivi;
  • 4a legge: situazione del piano occlusale.  




dott. Claudio Boschin Medico Odontoiatra

Isc. Albo dei Medici e Odontoiatri di Ve n° 0765
V.le Trieste, 146
30026 Portogruaro VE
Hai domande?

Invia una email a

Privacy Policy  |  P.IVA 03227900275  |  Copyright  2020 - Studio Boschin di Dott.Claudio Boschin
Torna ai contenuti